Quando le scorciatoie portano a perdersi

19.02.2015 11:44

Quando le scorciatoie portano a perdersi

Non so se capita solo a me, ma ultimamente mi imbatto sempre più spesso in "santoni" di varia natura che propongono pratiche dai nomi più strani; persone che non molto, a mio parere, si scostano dai cartomanti che tanto andavano di moda anni fa. Si riscoprono antiche pratiche scomparse o se ne inventano di nuove fingendo antichissime tradizioni, ma tutte hanno in comune la pretesa di aiutare le persone ad esprimere al meglio il loro potenziale, di liberarsi da tutti i condizionamenti del passato, di guarire da ogni sofferenza, semplicemente affidandosi a tali presunte guide.

L'inganno a mio avviso è anche la pseudoscientificità con la quale tali pratiche vengono proposte, ignorando ogni tipo di deontologica indicazione sul fatto che nessuno è in grado di compiere miracoli, e che senza sforzo e impegno personale il cambiamento rimane sempre sullo sfondo, quasi irraggiungibile. 

Ti prego pertanto, caro lettore: non farti illudere che esistano scorciatoie, che qualcun'altro possa prendere le decisioni al tuo posto o cancellare con un colpo di spugna anni di sofferenza.

Le scorciatoie non esistono, esistono piuttosto diverse strade e io non ho l'arroganza di delineare quelle corrette, ma ho una certezza: tutte richiedono impegno e sforzo personale, perchè in fondo, anche se con l'aiuto di qualcuno, sei solo tu che puoi cambiare e migliorare te stesso!